A034: produzione di musica elettronica

Dai primi anni ’90 ho dedicato la maggiorparte del mio tempo libero ad alcuni hobby legati sempre al mondo delle arti digitali, in particolare alla produzione di musica elettronica e al sound design. Questo mi ha più volte permesso di offrire ai miei clienti prodotti che includessero musiche originali e sonorizzazione.

Nei primi anni 90 il mondo delle reti informatiche mi ha letteralmente stravolto l’esistenza.
In parte lo devo al mio relatore di tesi presso lo IULM di Milano, prof. Fausto Colombo, con il quale ho discusso un argomento ai tempi alieno in Italia e tuttaltro che attuale per l’epoca.
La mia tesi in Sociologia della comunicazione era intitolata “Reti telematiche e comunità virtuali: i centri sociali del ciberspazio“.  Si trattava di uno studio sociologico di come le comunità nate nelle reti telematiche avevano avuto un impatto sociale nel mondo reale.

Prima ancora di internet c’erano i Bullettin Board System (BBS), piccoli sistemi amatoriali collegati in rete attraverso un semplice modem. Lì le persone si scambiavano informazioni, opinioni, consigli. E proprio in questi luoghi virtuali ho conosciuto persone che mi hanno instradato verso la produzione di musica elettronica: musica generata dal computer e da strumentazione elettronica. Grazie a “nerd” di diverse nazionalità ho iniziato per gioco ad usare software gratuiti per la composizione di pattern ritmici e melodici e dopo qualche anno di prove ho inciso il mio primo LP con il nickname “a034” che è tuttora il mio alter-ego da musicista.

Etichette e produzioni

Negli anni ho pubblicato una discreta quantità di lavori in cassetta, vinile e cd, per etichette italiane e straniere.

La prima etichetta che ha prodotto un mio disco è stata Tijuana Records, l’embrione della successiva e leggendaria Bar La Muerte, fondata da Bruno Dorella (Wolfango, Ronin, Ovo, Bachi da pietra, Tiresia, Jack Cannon, Ventolin Orchestra), mio amico, eroe e mentore.
In seguito ho avuto il piacere di pubblicare anche su Hydrophonic (Ita), Blackqirex (Ita), Blackbean+Placenta (USA), AFE (Ita), Monkey Tool (Fra), Raumklang (De), Full Volume Agency (Jp) e più di recente per le neonate Vynil Resistance ed Ortrugo.

Sempre nei 90s ho fondato insieme all’amico Andrea Meloni (aka BBS) Nuke Satori, band d’improvvisazione live. Progetto che ha partorito una delle prime net-label italiane, sempre rimasta orgogliosamente di nicchia. Nuke Satori ha pubblicato, oltre alla propria, la musica di molti artisti “di rottura” italiani in formato mp3, in free download per scelta politica.
L’attitudine è infatti sempre stata antitetica al mainstream e totalmente copyleft, solo in alcuni casi protetta da licenze Creative Commons.

Dopo più di 10 anni, quando ormai internet aveva effettuato il take over del mercato e la musica era quasi tutta reperibile in rete, con un gruppo di amici musicisti ho fondato il collettivo ed etichetta RXSTNZ Records (rexistenz.org), che ha pubblicato vinili, cd e dischi digitali oltre ad aver proposto decine di concerti di elettronica sperimentale in tutta Europa ed aver organizzato eventi cross-mediali di sensibilizzazione alle controculture.

Non ho mai creduto nel monopolio SIAE ed ho sempre cercato di diffondere cultura musicale parallelamente ad essa, con lo scopo di non contribuire mai a quello che ho sempre considerato un sistema di sfruttamento con non ho mai condiviso nulla.

Sound design

Durante la mia formazione, questa seconda attività legata all’audio ed alla produzione di musica è diventata un valore aggiunto immenso per il mio lavoro di web design e motion design, infatti ho potuto da subito implementare i miei suoni all’interno dei lavori che proponevo ai clienti.
Dapprima ho infatti inserito suoni e melodie nei siti sviluppati in Flash, rendendoli multimediali ed emozionali.
Successivamente ho potuto poi attingere dalle mie produzioni nella realizzazione dei video in grafica animata, non solo con musiche e melodie, ma anche suoni ed atmosfere grazie ad una costante crescita nella creazione e nel trattamento di materiale audio.

Grazie a questa passione, posso offrire anche questa mia competenza a chi fosse alla ricerca di un interlocutore unico per progetti multimediali o crossmediali.